Concorrenza sleale

Concorrenza sleale in azienda? L'agenzia di investigazioni aziendali Phersei è specializzata in investigazioni concorrenza sleale.

Le principali investigazioni per concorrenza sleale

Investigazioni per controspionaggio, fuga di notizie, sviamento clientela, storno di dipendenti, contraffazione del marchio, fenomeni di look alike, infedeltà soci, infedeltà dipendenti o ex dipendenti, bonifiche ambientali e telefoniche da microspie.

Cos’è la concorrenza sleale?

La concorrenza sleale si definisce come l'utilizzo di tecniche e mezzi illeciti per ottenere un ingiusto vantaggio sui competitor o per arrecare loro un danno. Esempi emblematici di concorrenza sleale possono essere: usare nomi o segni distintivi idonei a produrre confusione con i nomi o con i segni distintivi legittimamente usati da altri imprenditori; diffondere notizie e apprezzamenti sui prodotti e sull'attività di un concorrente, idonei a determinarne il discredito; imitare servilmente i prodotti di un concorrente, o agire con qualsiasi altro mezzo compiendo atti idonei a creare confusione con i prodotti e con l'attività di un concorrente; appropriarsi di pregi dei prodotti o dell'impresa di un concorrente; valersi direttamente o indirettamente di ogni altro mezzo non conforme ai principi della correttezza professionale e idoneo a danneggiare l'altrui azienda (atti contrari alla correttezza professionale).

Il danno da concorrenza sleale non è costituito solamente dalla sottrazione di clientela, ma anche dagli atti di denigrazione aziendale che si traducono in danno all'immagine e dunque in una plausibile diminuzione di vendita dei prodotti.

Altre fattispecie di concorrenza sleale si manifestano qualora uno o più dipendenti svolgano la stessa attività dell’azienda di cui fanno parte ( generalmente persone che rivestono ruoli chiave interni all’azienda) pur mantenendo la loro posizione lavorativa in essere all’interno dell’azienda stessa salvo il fatto di dare le dimissioni non appena la loro iniziativa imprenditoriale risulta essere avviata e proficua.

Analogamente anche i soci di aziende ben avviate, che intraprendano attività commerciali parallele in palese concorrenza con l’azienda, hanno l’obbligo di richiedere ai soci o all’organo di amministrazione, l’autorizzazione ad intraprendere detta iniziativa che potrebbe di fatto costituire atto di concorrenza sleale.

Il nostro obiettivo nelle investigazioni concorrenza sleale

L’obiettivo che la nostra organizzazione si prefigge di raggiungere nelle investigazioni per concorrenza sleale è la tutela degli interessi del committente, professionista o azienda. Questa azione di tutela avviene attraverso un’indagine che permette di giungere alla raccolta di documentazione con valenza probatoria atta a dimostrare, inconfutabilmente, l’azione di concorrenza sleale perpetrata in danno dell’azienda committente. Con le nostre fonti di prova sarà possibile sia interrompere con effetto immediato l’azione del concorrente sleale impedendo che il comportamento si reiteri nel tempo generando ulteriori danni dall’altro, sia consentire al nostro assistito di intraprendere le opportune azioni costituendosi parte civile al fine di richiedere un congruo risarcimento del danno.

Se sospettate sia in corso un atto di concorrenza sleale in danno della vostra azienda da parte di un dipendente, un ex dipendente, un competitor, un socio, non esitate e contattateci per un consulto senza impegno.

Investigazioni concorrenza sleale Phersei srl, affidatevi ai professionisti!